Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
surjan
Maschile
Numero di messaggi : 46
Età : 57
Località : udine
Data d'iscrizione : 04.05.10

Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 17:09
ciao a tutti ,
ho gia forse detto da qualche parte che da 4/5 anni sto cercando un posto dove espatriare facendo dei viaggi di 2/3 mesi per poter avere qualche idea del paese che visito e della sua cultura..
quest'anno quasi per caso sono capitato a watamu e dintorni.
poiche ritengo che per poter vivere serenamente in un paese straniero si debba avere un
buon rapporto con i locali volevo conoscere le vostre esperienze a riguardo.
grazie
surjan


Ultima modifica di YURI il Mar 06 Lug 2010, 17:12, modificato 1 volta (Motivazione : IL TITOLO DEVE INCOMINCIARE CON Kenya - ....)
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 17:16
Che triste capitolo hai aperto Surjan, hai messo il dito proprio nella piaga.
E adesso viene giù il mondo!
Ospite
Ospite

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 17:23
volevo capirci qualcosa meglio anche io, visto che sento opinioni contrastanti ma forti in merito...
dai scatenatevi!!!
avatar
max
Maschile
Numero di messaggi : 701
Età : 57
Località : Rimini
Occupazione/Hobby : Imprenditore Viaggiare
Data d'iscrizione : 09.04.08

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 17:55
Bell'argomento......... passerei la mano ai residenti

Max
avatar
Moma72
Femminile
Numero di messaggi : 767
Età : 45
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata
Umore : lunatico...ma in kenya...tutto si trasforma
Data d'iscrizione : 07.09.09

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 18:06
nn e' facile.....!!! ma qualcuno ci e' riuscito...ma ahime'...sono pochi...!!!
avatar
surjan
Maschile
Numero di messaggi : 46
Età : 57
Località : udine
Data d'iscrizione : 04.05.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 18:53
Basketball .......si pero' cosi' non vale Rolling Eyes .....
sembra quasi che ci sia del timore nell affrontare questo argomento.
troppo delicato?? si possono dire le cose pero' senza che diventi un tiro al piccione o falsa luna di miele....
ok iniziero io ,ma con l esperienza di uno che ha soggiornato solo per 45 giorni sunny
poiche in qualita di turista rischi sempre di incontrare delle persone che vogliono venderti qualcosa ( anche l'amicizia) volevo solo capire se chi vive in kenya e quindi dispone di piu tempo ha avuto la possibilita' incontrare delle persone "normali" con i quali hanno stretto amicizia.
a me piace in genere mischiarmi con i locali per curiosare e capire anche in che pianeta sono atterrato......ma ho fatto un po di difficolta' a relazionarmi in maniera diciamo rilassata. .....al mercato ,taxi ..camerieri evito di parlare di bb .....dicevo rilassata perche mi piace dar fiducia ma non mi piace esserre preso per i fondelli...... Suspect
la cosa pero che mi faceva in Twisted Evil era che se sfuggivo ai raggiri o a semplici favolette diventavano aggressivi a dir poco.......e quindi la loro(apparente)carineria andava a farsi friggere.
ma questo e' sola la mia esperienza di un turista per caso......

ciao
surjan
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 19:01
Esiste comunque anche una differenza di comportamento dei locali, a volte anche molto marcato, fra quelli della Costa e la gente all'interno del paese.
avatar
Moma72
Femminile
Numero di messaggi : 767
Età : 45
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata
Umore : lunatico...ma in kenya...tutto si trasforma
Data d'iscrizione : 07.09.09

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 19:05
bhe' Surjan...vedo che hai capito....come funziona... !!! io sono sposata con un ragazzo keniano..." uno dei pochi normali"!! Diciamo che loro hanno un concetto molto diverso di "Amicizia"...!!! Cmq ogni esperienza e' soggettiva...anch' io cmq faccio fatica a relazionarmi come dici tu..." in maniera rilassata"!!! cmq nn faccio di tutta un' erba un fascio...xche' ho conosciuto anche delle ottime xsone...ma lontane dall' ambiente turistico...!!!
avatar
ljmalindi
Femminile
Numero di messaggi : 152
Età : 38
Località : malindi
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Umore : positiva
Data d'iscrizione : 26.06.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 20:15
Ernest Emingway scrive: in Africa una cosa che è vera alla mattina diventa falsa a mezzogiorno
e ancora
Il kenya è un bellissimo paese, dove l'amicizia non esiste, l'amore non esiste e i fiori non hanno profumo..

L'amicizia vera, quella forte, quella senza fini non la puoi trovare qui,
il nero è più razzista del bianco,non per cattiveria, ma per cultura propria, per tutto ciò che è stato da sempre, per tutto ciò che il bianco gli ricorda.

spesso abbiamo fatto la stessa domanda ad un africano
il beach boy risponde sempre siiii, elencandoci nomi e paesi italiani di gente sua amica
altri invece ci guardano, sorridono e ci dicono no.
ma perchè? perchè sei bianco

per stare qui bisogna accettare il loro modo di vita, il loro pensiero
accettarlo,capirlo e farlo proprio..


ti auguro comunque di riuscire,se deciderai per il kenya, di trovare gli amici con la a maiuscola, ma credo che aver la possibiltà di vivere accanto a loro sia già un gran dono.

con gli anni magari ti chiameranno l'africano mzungo o se sei fortunato ti diranno che sei peggio di un africano, forse solo allora, forse, riuscirai nel tuo intento.

ho espresso opinioni personali in conseguenza alle mie esperienze, spero e credo di non aver offeso nessuno.

avatar
Moma72
Femminile
Numero di messaggi : 767
Età : 45
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata
Umore : lunatico...ma in kenya...tutto si trasforma
Data d'iscrizione : 07.09.09

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 20:55
Piu' chiara di cosi' Ljmalindi....!!! quello che hai scritto lo condivido al 100%...!! Jambooo e salutami quel meraviglioso paese...che rivedro' a gennaio....uffff e' dura...ma pole pole arrivera' anche il mio momento x tornare...!!!
avatar
ljmalindi
Femminile
Numero di messaggi : 152
Età : 38
Località : malindi
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Umore : positiva
Data d'iscrizione : 26.06.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 21:08
jambo a te! ti aspetto a Malindi..bacio! flower
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Mar 06 Lug 2010, 23:31
Come è vero purtroppo il tuo concetto!
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Non mi trovo in sintonia

il Gio 08 Lug 2010, 16:49
ljmalindi ha scritto:Ernest Emingway scrive: in Africa una cosa che è vera alla mattina diventa falsa a mezzogiorno
e ancora
Il kenya è un bellissimo paese, dove l'amicizia non esiste, l'amore non esiste e i fiori non hanno profumo..
L'amicizia vera, quella forte, quella senza fini non la puoi trovare qui,
il nero è più razzista del bianco,non per cattiveria, ma per cultura propria, per tutto ciò che è stato da sempre, per tutto ciò che il bianco gli ricorda.

Non mi trovo molto in sintonia con le affermazioni di Ernest EmingwaY, le sue affermazioni sono datate, egli è stato in Africa la prima volta nel 1934 e la seconda volta nel 1954,quindi all'epoca del protettorato inglese, se tanto mi da tanto avendo letto un po di storia del Kenya, penso che a quell'epoca qualsiasi mzungo non era visto tanto bene, Emingway muore pazzo nel 1961, da allora e dall'indipendenza del Kenya di tempo ne è passato e parecchie cose è mia convinzione sono cambiate.
Oltretutto l'Africa è stata fonte di grande ispirazione per la stesura di alcuni suoi romanzi di successo.

L'argomento trattato in questo trend, mi fa pensare piuttosto ad una domanda: come ci poniamo noi nei confronti dei kenyoti?
La mia esperienza vissuta a Malindi, come residente, come turista e nel campo del lavoro mi ha lasciato un ottima impressione a tutt'oggi ho parecchi amici conosciuti nell'ambiente del lavoro e fuori, certo i primi tempi non è stato facile ho dovuto armarmi di tanta pazienza, non è stato facile adeguarmi al pole pole, al loro cronico ritardo con gli appuntamenti, al loro vivere alla giornata, ma poi superato questo ed altro tutto è diventato più facile.
Vi è da dire anche che per quanto mi riguarda il mio periodo passato in Kenya lo passato più con i kenyoti che neanche con i mzungo residenti,non ho mai frequentato tanto assiduamente l'ambiente del "ghetto" in senso buono, italianizzato, ho sempre cercato di vivere la mia vita al fianco dei locali, trequentando le loro famiglie e i loro ambienti senza mai fare prevalere quel senso che è consono del bianco in terra d'Africa , la puzza sotto il naso.
A loro ho sempre portato rispetto, anche se ha volte proprio le facevano girare, con loro ho condiviso momenti felici e meno felici, ho avuto spesso a casa mia amici con tutte le loro famiglie, come del resto io sono stato spesso loro ospite sottostando con piacere alle loro usanze, unico neo che non ho mai mandato giu e che mi segue tutt'oggi era il trattamento che i muslim riservavano alle loro mogli, questo è stato spesso motivo di discussioni e contrasto, per il resto posso affermare che il mio rapporto con i locali è stata un'esperienza positiva sotto tutti gli aspetti.
Una cosa che ho notato e che noto ancora quando sto giù è quella forma, anche tra i turisti di fare gruppo tra i mzungo, anzichè aprirsi al loro vivere, alle loro usanze, alla loro cultura.
E forse è tutto questo che ha portato a dare il titolo all'argomento in questione.
avatar
black_mzungu
Agenzia con licenza regolare KWS
Agenzia con licenza regolare KWS
Maschile
Numero di messaggi : 1235
Età : 60
Località : Kenya: Nyali (Mombasa) dal 19.11.2012 - Italia: Sorrento
Occupazione/Hobby : Organizzazione di Safari nella Rift Valley
Umore : Stubborn!
Data d'iscrizione : 04.07.09

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Gio 08 Lug 2010, 17:39
Pensare che mangiare con le mani viene ancora oggi visto con disgusto da molti wazungo, anche residenti. "Mio Dio che selvaggi! guarda come mangiano con le mani!"
Credo che la dica tutta sul nostro livello di integrazione con i "locali". Come possiamo poi parlare di amicizia o lavoro con loro se poniamo noi stessi delle barriere? Aprirsi al loro modo di vivere non è facile, come ha detto francorosso bisogna dotarsi di molta pazienza, ma anche di molto rispetto e meno tracotanza.
avatar
camibf
Maschile
Numero di messaggi : 1381
Età : 52
Località : Nairobi
Occupazione/Hobby : import export
Data d'iscrizione : 02.05.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Gio 08 Lug 2010, 19:15
Lavorarci non è semplice.
Io baso il mio rapporto con loro sul rispetto reciproco,ma se parliamo di integrazione...........
Poi credo che il rapporto locale VS turista sia un capitolo a sè
avatar
black_mzungu
Agenzia con licenza regolare KWS
Agenzia con licenza regolare KWS
Maschile
Numero di messaggi : 1235
Età : 60
Località : Kenya: Nyali (Mombasa) dal 19.11.2012 - Italia: Sorrento
Occupazione/Hobby : Organizzazione di Safari nella Rift Valley
Umore : Stubborn!
Data d'iscrizione : 04.07.09

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Gio 08 Lug 2010, 20:00
Credo che il rapporto, forse anche le relazioni, che abbiamo con i kenyani siano troppo influenzati da una certa diffidenza reciproca. Se noi ci sentiamo sempre un pò fregati e presi in giro, loro vogliono sempre verificare quanto genuina sia questa amicizia che noi vantiamo, credo che questo sia il nodo cruciale.

Poi credo che il rapporto locale VS turista sia un capitolo a sè
Questo è un capitolo a parte che dipende dal tasso di ingenuità del turista di turno e dal grado di furbizia del kenyano. Addirittura a Nakuru quando hanno saputo che sono italiano di (vicino) Napoli sono diventati un pò timorosi............della serie lontano dalla costa, lontano dal cuore...o portafogli?
avatar
ljmalindi
Femminile
Numero di messaggi : 152
Età : 38
Località : malindi
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Umore : positiva
Data d'iscrizione : 26.06.10

In piena sintonia

il Gio 08 Lug 2010, 22:09
jambo francorosso,
e dici poco?comprendi questo popolo.
asante

ma poi c'è il popolo dei vips qui a malindi, e c'è da chiedersi ma..
se io fossi africano diventerei amico di quello?? mai è quasi sempre la risposta.
avatar
ljmalindi
Femminile
Numero di messaggi : 152
Età : 38
Località : malindi
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Umore : positiva
Data d'iscrizione : 26.06.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Gio 08 Lug 2010, 22:19
e poi ragazzi in giro sulla costa c'è un pò di tutto..certi italiani Embarassed
a volte gaber ritorna
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono
avatar
Ligeia
Femminile
Numero di messaggi : 1693
Età : 60
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Direttore Biblioteca Univeristà di Roma "Sapienza, Viaggi, Libri
Umore : Seguire la croce del sud
Data d'iscrizione : 09.02.08

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Ven 09 Lug 2010, 09:35
ljmalindi ha scritto:Ernest Emingway scrive: in Africa una cosa che è vera alla mattina diventa falsa a mezzogiorno
e ancora
Il kenya è un bellissimo paese, dove l'amicizia non esiste, l'amore non esiste e i fiori non hanno profumo..


Proprio per questi motivi siamo affascinati da questo paese. Dove tutto va conquistato giorno per giorno, e per conquistare non intendo soldi, situazione sociale, auto, casa ecc ... ma per conquistare intendo cercare e trovare sentimenti che seppur forti restano sempre latenti.
Ho faticato tantissimo far sedere a tavola con me i miei amici keniani perchè loro cucinavano e poi dicevano: "hakuna matata magio dopo" come se per loro dovesse sempre esistere un rapporto di sudditanza. Quando capiranno sono nostri pari a cui dare amicizia sincera forse non cercheranno più di fregarci e vedere in noi € che camminano e si rilasseranno in un rapporto paritario e sincero.
ballao nadia
Femminile
Numero di messaggi : 4
Età : 44
Località : treviso
Umore : sorriso
Data d'iscrizione : 03.07.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Ven 09 Lug 2010, 18:31
ciao amici..mi chiamo nadia ed è il primo messaggio che mando.... a voi che abitate in kenya chiedo se è un'utopia pensare di trasferirsi lì e trovare lavoro nel legno...ve lo chiedo perchè io e mio marito stiamo pensando seriamente di lasciare l'italia,ma lui fà il falegname..non è nel mondo del turismo o della ristorazione che in kenya va per la maggiore... cosa dite..??? grazie....
avatar
camibf
Maschile
Numero di messaggi : 1381
Età : 52
Località : Nairobi
Occupazione/Hobby : import export
Data d'iscrizione : 02.05.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Ven 09 Lug 2010, 19:40
Ma intendi che vorrebbe lavorare come falegname o gli interessa una falegnameria avviata da ritirare?
Perchè se è la seconda ipotesi ti posso indirizzare
ballao nadia
Femminile
Numero di messaggi : 4
Età : 44
Località : treviso
Umore : sorriso
Data d'iscrizione : 03.07.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Lun 12 Lug 2010, 14:43
dunque,grazie x averci risposto.In realtà le nostre esigenze sarebbero di trasferire l'attuale attività essendo provvisti di macchinari e quant'altro.Le nostre domande sono:
quali sono le possibilità di clientela, immagino nel settore alberghiero/privato?
c'è richiesta dal settore edilizio vista la crescita di investitori stranieri?riguardo a standard superiori dai locali per arredamento/serramenti.Vorremmo valutare costi di realizzazione,le varie difficoltà nel provvigionarsi materiali in genere(legno pannellature ferramenta vernici)
grazie ancora,in attesa ti saluto
Nadia
avatar
ljmalindi
Femminile
Numero di messaggi : 152
Età : 38
Località : malindi
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Umore : positiva
Data d'iscrizione : 26.06.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Lun 12 Lug 2010, 15:54
ciao Nadia,
passaggi che dovresti seguire insieme alla tua famiglia:
1-venire in kenya e costituire una società ( post a volontà)
2-richiedere il permesso di lavoro (ampi post che vertono sull'argomento a volontà)
3-a permesso di lavoro ottenuto, hai il vantaggio di avere lo sdoganamento del container gratuito, e ti assicuro che non è da sottovalutare(x legge trasporto di mezzi attinenti all'attività)

ora in kenya non si diventa ricchi, si vive bene.
di falegnami ce ne sono a volontà a dirla sinceramente,
tu sei però specializzato, se lavori bene, PUNTUALE,e non rubi metà dei soldi ( qui i falegnami si fanno pagare una parte in anticipo per comprare il materiale che serve), credo che possiate lavorare.

credo che gli alberghi/ristoranti vadano cercando il posto dove si ottiene il meglio a meno prezzo


legno di facile reperibilità, ce ne sono di più tipi, i nomi non li conosco
materiale lo trovi facilmente

avatar
KeCaldo
Maschile
Numero di messaggi : 975
Età : 56
Località : Watamu
Umore : Normalmente solare anche se non sembra ;-)
Data d'iscrizione : 22.07.09

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Lun 12 Lug 2010, 16:09
Falegnameria ? Certo che si !!
Ma seria. Come scritto in tanti post, qui c'è bisogno di gente seria che sappia fare il suo lavoro.

Non di persone stanche del proprio lavoro che se ne reinventano uno qui.

Il legno non è difficile trovarlo ma mai essicato come si deve, se fai un foro con il trapano esce l'acqua. (leggi essicatoio, e investimento per magazzino legno)

Ho seguito il settore per molti anni dall'esterno in Italia e qui c'è spazio. naturalmente come tutte le attività imprenditoriali c'è un tasso di insuccesso, ma inferiore all'Italia.

Se hai bisogno chiedi pure.

Ps. Ljmalindi, lunica cosa che non cambierei è la sana abitudine di farsi pagare prima :-) molto meglio che rincorrere i clienti (come in italia)
avatar
ljmalindi
Femminile
Numero di messaggi : 152
Età : 38
Località : malindi
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Umore : positiva
Data d'iscrizione : 26.06.10

Re: Kenya - rapporti amicizia/lavoro con i locali

il Lun 12 Lug 2010, 16:13
KeCaldo ha scritto:

Ps. Ljmalindi, lunica cosa che non cambierei è la sana abitudine di farsi pagare prima :-) molto meglio che rincorrere i clienti (come in italia)

Cool
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum