Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Mar 30 Nov 2010, 14:30
Un componente della più grande organizzazione gay del Kenya, ha riferito che c’è del panico tra I membri della comunità, in seguito alle dichiarazioni fate dal Primo Ministro Keniota che gli omosessuali saranno arrestati.
Mr. Nguru Karugu, funzionario della Gay and Lesbian Coalition of Kenya, ha detto anche di ricevere molte telefonate degli iscritti, alcuni di quali HIV-positivi , che temono di essere arrestati quando andranno a ritirare le mdicine nelle cliniche governative.
Il primo ministro Mr. Raila Odinga, di Domenica ha detto che gli omosessuali che si trovano nel mezzo di atti sessuali sarebbero stati arrestati.

Il portavoce di Odinga ha detto in un comunicato che il primo ministro è stato citato fuori contesto.

In una registrazione audio del discorso di Domenica, il primo ministro dice nella lingua keniota Kiswahili che "se un uomo è catturato facendo sesso con un altro, lo si manda in galera, o se una ragazza viene pescato con le altre ... noi la metteremo in galera ".

Nell'ultima parte della sua dichiarazione ha usato per spiegare profanità lesbismo.

"Vogliamo un paese che sia pulito, un modo pulito di fare le cose è manierismo pulito ... Non vogliamo cose a che abbianno a che fare con la sodomia", ha detto Odinga.

Le leggi in Kenya vietano il "sesso contro l'ordine della natura". Tale accusa è punibile con una pena fino a 14 anni di carcere.

Mr. Karugu commentando le dichiarazioni del primo ministro, ha detto che sono un duro colpo agli sforzi del Kenya per ridurre la diffusione dell'HIV/Aids. Ha detto che il governo ha incluso i gay nei suoi piani per combattere il virus.

L’attivista per i diritti civili Mr. Zawadi Nyongo, ha indetto, per domani, una protesta davanti all'ufficio del primo ministro.

Il portavoce di Odinga, Mr. Dennis Onyango, ha riferito che il primo ministro sta cercando di far capire, come gruppi contrari alla nuova costituzione del paese - che è stata adottata nel mese di agosto – usano bugie e tattiche per spaventare la gente a votare contro.

Mr. Onyango ha detto che il primo ministro ha dato due esempi di propaganda dell'opposizione che la nuova costituzione avrebbe legalizzato il matrimonio gay.

"Ha poi aggiunto che, anche se la costituzione permetterà i matrimoni gay, i dati del censimento dimostrato che vi sono più donne che uomini in Kenya e la gente andrebbe naturalmente al matrimonio con l'altro sesso", ha detto Mr.Onyango. "Il clou del presunto ordine per un giro di vite che ha completamente mancato il punto centrale."
30.11.2010 breakingnews
avatar
giulia1
MODERATORE
MODERATORE
Femminile
Numero di messaggi : 5906
Età : 72
Località : martellago venezia
Occupazione/Hobby : pensionata....dal 21 ottobre sarò a Watamu e ci resterò fino ad aprile ...il mio n. di cell, kenyota..+254701499783
Umore : amo la vita
Data d'iscrizione : 05.07.08

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Mar 30 Nov 2010, 14:40
tirano fuori le scemate x nascondere cose + importanti e gravi, come la corruzione della polizia che stà diventando insostenibile Evil or Very Mad
avatar
Jua
Femminile
Numero di messaggi : 24
Età : 38
Località : italia
Data d'iscrizione : 14.11.10

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Mar 30 Nov 2010, 18:00
Resto indignata a leggere queste notizie...non ho altre parole.
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Niente di nuovo sotto il sole

il Mar 30 Nov 2010, 20:02
Niente di nuovo sotto il sole.

Le leggi in Kenya vietano il "sesso contro l'ordine della natura". Tale accusa è punibile con una pena fino a 14 anni di carcere.
Ed è ancora poco nei confronti dell'Uganda che sta promulgando una legge che prevede per gli omosessuali l'ergastolo ed addirittura la pena di morte per chi affetto da AIDS, verrà sorpreso in rapporti intimi con minori.

Cristiani in Kenya:
Le Chiese cristiane che comprendono cattolici, protestanti, anglicani e pentecostali, si sono sempre espressi fortemente a favore della legge.
Si trovano pienamente d’accordo con il punire gli omosessuali e identificare l’omosessualità come un peccato davanti a Dio e inaccettabile nella società. Oltretutto gli esponenti delle Chiese cristiane sono impegnati in una campagna contro chiunque protegga i gay.

Mussulmani in Kenya:
Il consiglio degli Imam e dei religiosi del Kenya ha invitato il governo ad applicare scrupolosamente la legge contro l'omosessualità. Il lassismo delle autorità, secondo il consiglio degli Imam, favorisce la diffusione del ‘vizio’ dell'omosessualità e quindi, dell'Aids.

In Africa l’omosessualità è punita dalla legge in 38 Stati su 53, tra questi c’è anche il Kenya.
Tutto ciò dimostra che in molti paesi del continente africano c’è ancora molta strada da percorrere affinchè i diritti umani siano effettivamente tutelati e si sviluppino quindi delle vere democrazie.

Commento:
Non c'è gran che da commentare, anche indignarsi è tempo perso, dispiace per le comunità gay/lesbiche, ma tantè, questa è l'ennesima dimostrazione che ogni paese ha le sue leggi, non sta certamente a noi il criticare o meno, potremmo aprire un lungo discorso anche per quanto riguarda alcune leggi sbagliate nel nostro paese.
Detto ciò, ribadisco l'unica affermazione che io sostengo da tempo:l'Africa con tutte le sue sfaccettature
e nonostante siamo nel 2010 è caricata indietro e rimarrà tale ancora per parecchio tempo.
Cool
avatar
camibf
Maschile
Numero di messaggi : 1381
Età : 52
Località : Nairobi
Occupazione/Hobby : import export
Data d'iscrizione : 02.05.10

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Mar 30 Nov 2010, 20:34
Devo però aggiungere una cosa.
Qui a Nairobi negli ultimi 2/3 anni si vedono sempre più gruppetti di omosessuali frequentare
i vari locali sia di Westlands che di Hurlingham,assolutamente tollerati,dal resto della comunità e nonostante riconoscibilissimi lasciati beatamente in pace pure dalla polizia.
E parlo di locali tipo Blackdiamond o Casablanca,frequentati da moltissimi bianchi e molti locali anche della borghesia neonascente.
La legge esiste(purtroppo) questo è vero,ma fortunatamente non viene mai applicata se non in casi limite(rapporti con minori)
Ciao

_________________
when you see poor kids playing with the junk rich kids have left behind...thats when you know this world is so unfair
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Mar 30 Nov 2010, 20:57
Fortunatamente, per essere soggetti alla legge, bisognerebbe che trovassero le persone a consumare proprio l'atto sessuale.
avatar
mammussi
MODERATORE
MODERATORE
Femminile
Numero di messaggi : 3023
Età : 71
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Viaggi
Umore : AMANI
Data d'iscrizione : 18.01.08

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Sab 04 Dic 2010, 15:44
IL CORAGGIO DI DAVID, PRIMO POLITICO APERTAMENTE GAY DEL KENYA

David è un uomo molto coraggioso e ha una battaglia nella battaglia, da portare avanti in Kenya.
Oltre ad essere uno dei tanti giovani politici che vogliono combattere la corruzione in uno dei Paesi più invischiati del mondo, David Kuria Mbote, trentotto anni, è il primo uomo politico apertamente gay del Kenya.
Il Paese africano da sempre considera le relazioni omosessuali un reato. Direttore della Coalizione Gay e Lesbica del Kenya, Kuria Mbote aspira ad essere eletto, nel 2012, come senatore nel distretto di Kiambu.
Il suo programma elettorale si basa sulla lotta contro la povertà e sulla protezione dei gruppi minoritari.
David Kuria Mbote nel corso della sua campagna elettorale non fa riferimenti espliciti alla propria omosessualità.

In molti mi hanno dissuaso dal parlare esplicitamente della mia omosessualità: gli etero mi dicono che se lo facessi potrei dare l’impressione di essere parziale; la comunità gay preferisce che io ponga l’accento sulla qualità del lavoro da fare, piuttosto che sul mio orientamento sessuale.
L’idea è che sia eletto senatore un gay e non che un gay venga eletto al Senato.
Molti politici ritengono che la mia candidatura non sia seria e credono, probabilmente, che desidero solo dare maggiore visibilità alla lotta per i diritti delle persone lesbiche e gay. Il risultato è che posso avvicinarmi alla gente senza quell’opposizione e sfiducia che dovrei affrontare in caso contrario.
Ma la situazione cambierà presto.
Il Kenya è un paese a maggioranza cristiana e profondamente omofobo, che punisce la pratica dell’omosessualità anche con il carcere.
Ci auguriamo che la candidatura di David Kuria Mbote – con la necessaria prudenza del caso – possa contribuire a smuovere un po’ le acque.


Fonte: Kenya Travel
avatar
giulia1
MODERATORE
MODERATORE
Femminile
Numero di messaggi : 5906
Età : 72
Località : martellago venezia
Occupazione/Hobby : pensionata....dal 21 ottobre sarò a Watamu e ci resterò fino ad aprile ...il mio n. di cell, kenyota..+254701499783
Umore : amo la vita
Data d'iscrizione : 05.07.08

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Dom 05 Dic 2010, 09:42
viva David, speriamo che combatta fortemente, specie la corruzione turistica, cominciando dagli aeroporti..
dogi
Femminile
Numero di messaggi : 29
Età : 54
Località : vicenza
Umore : hacuna matata positivo
Data d'iscrizione : 21.10.10

Re: Kenya-il Primo Ministro avvisa i gay che rischiano la galera

il Mar 07 Dic 2010, 00:01
...e tutte le ragazzine che vengono offerte ai turisti da parte dei familiari?quelle dove le mettiamo?? non sono da considerarsi atteggiamenti da perseguire? Sad
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum