Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

Kenya-Per Washington il Kenya è la “palude della corruzione”

Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Kenya-Per Washington il Kenya è la “palude della corruzione”

il Gio 02 Dic 2010, 21:38
Wikileaks, per Washington il Kenya è la “palude della corruzione”. Gelo Usa-Nairobi

Nuove rivelazioni dal sito Wikileaks che riguardano il Kenya. Secondo quanto riportano i quotidiani locali che citano un articolo del settimanale tedesco Der Spiegel, alcuni rapporti riservati degli ambasciatori a Nairobi inviati al Dipartimento di Stato dipingono il Paese africano come una vera e propria ”palude della corruzione”.
Nei messaggi dell’ambasciata Usa a Nairobi si parla con disprezzo sia del presidente Mwai Kibaki sia del premier Raila Odinga. Il portavoce del governo keniano, Alfred Mutua ha replicato in modo seccato alle accuse: ”Se quanto riportato è vero, tutto questo è dannoso e c’è stata un’interpretazione totalmente sbagliata di ciò che avviene nel nostro Paese”.
Più di mille ”cablogrammi diplomatici” inviati al Dipartimento di Stato a Washington dall’ambasciata di Nairobi, stanno per essere pubblicati sul sito, dice la stampa kenyota, e riguardano il periodo compreso tra il 1996 e l’inizio del 2010.
La rivelazione ha suscitato grande imbarazzo diplomatico fra Washington e Nairobi. Il governo degli Stati Uniti si è scusato con il Kenya. Johnny Carson, ex ambasciatore a Nairobi ed attuale responsabile per gli affari africani, ha telefonato al primo ministro keniano Raila Odinga avvisandolo delle imminenti rivelazioni e portando le ”scuse” del governo Usa.
Il governo di Nairobi si è detto sorpreso per le rivelazioni e ha definito il rapporto che dipinge il Kenya come un Paese dove ”dilaga la corruzione”, un ”totale travisamento criminale della realtà del Paese e dei suoi leader”.
I file riguardano la rielezione dell’ex presidente Daniel Arap Moi, il suo ritiro dalla scena politica nel 2002 dopo le elezioni generali, fino alle recenti elezioni del 2007 e le violenze post elettorali seguite al voto nel 2008.
Gli ambasciatori Usa che hanno operato nel Paese africano in quel periodo sono Aurelia Brazeal, Prudence Bushnell, Johnny Carson, William Bellamy e l’attuale Michael Ranneberger.
01.12.2010 blitzquotidiano
avatar
giulia1
MODERATORE
MODERATORE
Femminile
Numero di messaggi : 5906
Età : 72
Località : martellago venezia
Occupazione/Hobby : pensionata....dal 21 ottobre sarò a Watamu e ci resterò fino ad aprile ...il mio n. di cell, kenyota..+254701499783
Umore : amo la vita
Data d'iscrizione : 05.07.08

Re: Kenya-Per Washington il Kenya è la “palude della corruzione”

il Ven 03 Dic 2010, 08:54
si meravigliano!!!!..ahahahahahahah
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum