Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

Kenya e la caccia

Condividi
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
piergiorgio
Maschio
Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : como lake
Occupazione/Hobby : amo il mare e mi piace la montagna
Umore : quello dei viaggiatori instancabili
Data d'iscrizione : 03.05.10

Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 16:19
ciao a tutti ,

spero che questo topic faccia scaturire tante riflessioni sul tema .

In KENYA :

La caccia può essere considerata uno sport ?

La caccia di selezione (per ridurre il sovrannumero ) è lecita ?

Differenze tra la caccia e la pesca ?

E' lecito cacciare per sfamarsi ?

Chi paga va a caccia comunque nelle riserve .

questi sono solo degli esempi su cui discutere , ma ce ne potrebbero essere molti altri . A voi la parola .

ciao Pier
avatar
jenny bolognese
Femmina
Numero di messaggi : 751
Età : 52
Località : cisternino (brindisi) puglia
Occupazione/Hobby : ora....mamma a tempo pieno /leggere, cucinare
Umore : ottimo in kenya
Data d'iscrizione : 30.12.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 16:23
il sovrannumero di quale specie di animale piergiorgio? i piccioni? Shocked
avatar
camibf
Maschio
Numero di messaggi : 1381
Età : 53
Località : Nairobi
Occupazione/Hobby : import export
Data d'iscrizione : 02.05.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 16:34
jenny bolognese ha scritto:il sovrannumero di quale specie di animale piergiorgio? i piccioni? Shocked

Gazzelle sopratutto.
La scarsita' di predatori naturali ha rotto gli equilibri e il sovrannumero di erbovori mette a rischio i raccolti in molte farm.
Ol Pejete,ad esempio,deve intervenire in questo senso ogni tot di tempo.

_________________
when you see poor kids playing with the junk rich kids have left behind...thats when you know this world is so unfair
avatar
jenny bolognese
Femmina
Numero di messaggi : 751
Età : 52
Località : cisternino (brindisi) puglia
Occupazione/Hobby : ora....mamma a tempo pieno /leggere, cucinare
Umore : ottimo in kenya
Data d'iscrizione : 30.12.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 16:38
davvero? Shocked qindi un sovrannumero di erbivori contro un'impoverimento del numero dei predatori!
grazie camibf, non credevo che questo potesse arrecare danni.
ALINA+77
Femmina
Numero di messaggi : 53
Età : 41
Località : MILANO
Occupazione/Hobby : impiegata nel commercio di articoli per la casa e di regalo/tornare in kenya appena posso
Umore : il cielo è sempre più blu oltre le nubi
Data d'iscrizione : 04.02.11

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 17:11
chissà come mai c'è scarsità di predatori............non sarà sempre solo e soltanto colpa dell'uomo?
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschio
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 19:31
La situazione dei predatori carnivori in Kenya è veramente drammatica.
I leoni, da 10.000 esemplari degli anni 80, sono ridotti ai 1.970 nel 2009, continuando a perdere oltre 100 esemplare l'anno!
La distribuzione attuale dei leoni è la seguente:
Maasai Mara 825 esemplari, Tsavo 675, Laikipia 230, Meru Conservation Area 40, Samburu-Isiolo 100 e nei confini con Etiopia e Samalia 100).
I ghepardi, da oltre 5.000 esemplari degli anni 70, sono rimasti in 1163, di qui oltre il 50% percento si concentra nel Maasai Mara e comunque oltre l'80% vive fuori dalle aree protette.
I cani Africani selvatici, dallo storico numero di oltre 6.500 esemplari, sono rimasti in 845, con la confortante notizia di una leggera e ripopolamento negli ultimi anni.
Iene striate sono ca. 1.000, iene maculate ca. 4.000 (ma è dato vecchio da rivedere), per non parlare dei leopardi, serval, ocelot ecc.
Chi è andato in safari solo 10 anni fa, nota bene la differenza!
Un disastro!
avatar
marina napoleone
Femmina
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 20:01
Caccia si o caccia no, senz'altro un bel dilemma, da una parte i benpensanti schierati contro la caccia, dall'altra parte chi ha eletto la caccia come proprio obby,sport o passione, l'argomento si perde nel tempo, di scontato c'è che tutto quanto si scrive e si legge pro e contro la caccia è solo retorica, tutti possono avere ragione, chi condanna e chi sostiene la caccia a volte con delle ragioni che non fanno una grinza.
Di sicuro vi è una situazione di interessi di gran lunga superiore agli interessi di chi condanna la caccia, senza bisogno di parlare di Africa già nel nostro paese tale situazione è palpabile e motivo di scontri tra le diverse fazioni.
In tanti paesi africani la caccia è permessa ovvio dietro a un congruo pagamento da parte di chi la pratica, soldi che poi servono sempre come contributo al mantenimento della fauna.


io non sono una benpensante ma semplicemente una contro la caccia!!e personalmente non condivido uno che elegge come suo sport e hobby l'uccisione di un altro essere,posso accettarlo solo quando si ravvisa un comportamento di leggitima difesa o di istinto di sopravvivenza,ovvero chi uccide per mangiare e non morire di fame,non certo chi lo fa per puro diletto!!ti do ragione quando dici che si è gia' detto e scritto tutto ma come tu ben dici l'interesse economico di chi approva la caccia è di gran lunga superiore ,o per meglio dire totale!!,e davanti al soldo si innescano tutte le guerre a favore di chi vendendo armi e munizioni ci guadagna!,quindi è normale che chi la difende non presti nessun interesse a quanto scritto e detto da i non cacciatori che non è assolutamente retorica.
che in africa la caccia sia ammessa dietro lauto compenso è ovvio,tutti i paesi poveri cercano di sfuttare le debolezze dei cosidetti ricchi ma sono i ricchi i colpevoli che non dovrebero sfruttare la loro poverta'per cacciare nel loro territorio e poi....retorica finale salvaguardare la fauna!!prima di salvaguardarla la fauna cerchiamo di non ammazzarla!io non credo che gli erbivori aumentino senza un motivo penso piuttosto che ci sia ancora poca salvaguardia dei predatori!!ho come il sospetto di essermi cacciata in un budellaio come con argomento bb bene cacciatori saltatemi addossso!!! ragazzi scappate dai cacciatori!!peccato che non trovo il leone e la gazzella!!
avatar
camibf
Maschio
Numero di messaggi : 1381
Età : 53
Località : Nairobi
Occupazione/Hobby : import export
Data d'iscrizione : 02.05.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 20:27
marina napoleone ha scritto:ho come il sospetto di essermi cacciata in un budellaio come con argomento bb bene cacciatori saltatemi addossso!!! ragazzi scappate dai cacciatori!!peccato che non trovo il leone e la gazzella!!

Dai Marina che qui siamo culo e camicia.
Odio e odiero` sempre la caccia.

_________________
when you see poor kids playing with the junk rich kids have left behind...thats when you know this world is so unfair
avatar
marina napoleone
Femmina
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya e la caccia

il Mar 19 Apr 2011, 20:31
camiiiiiiiiiiiiiii ti adoro non diro' piu' una parola che tu non approvi!!!quando arrivo a nairobi se sei disponibile cena pagata ma non al carnivor...per turisti ma...non mi ricordo il nome che mi hai detto ma tutto quello che dici va bene!!!!!!!!! Smile
avatar
piergiorgio
Maschio
Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : como lake
Occupazione/Hobby : amo il mare e mi piace la montagna
Umore : quello dei viaggiatori instancabili
Data d'iscrizione : 03.05.10

Re: Kenya e la caccia

il Gio 21 Apr 2011, 17:58
certo che gli erbivori possono essere veramente un problema che deve essere risolto . ma non è il solo .

purtroppo l'espansione dei paesi , la coltivazione di sempre maggiori parti di territorio , la creazione di nuove strade , sottrae spazi vitali agli animali selvatici e quelli che più risentono di questo fatto sono i carnivori .

l'unica possibilità che abbiamo è quella di cercare di proteggere quelle poche foreste veramente selvagge che rimangono e sensibilizzare tutti quanti sulla necessità di riforestare dovunque sia possibile . gli animali poi Ritorneranno da soli .

guardate che non è poi così difficile cercare di rimboschire nuove aree , soprattutto in zone depresse , utilizzando il sistema delle quote di compensazione CO come fa per esempio LifeGateRadio o LifeGateEnergy ( penso sia Marco Roveda l'ideatore ).

provate a pensarci ........................
...........Riserva Portale Kenya .........
...qui gli animali sono tutti protetti ....

suona bene , che ne dite ?

bye Pier





avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschio
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya e la caccia

il Ven 22 Apr 2011, 11:54
In Kenya, fino agli anni 70, gran parte dei parchi e riserve, ma soprattutto i terreni privati, erano riserve di caccia. Anni e anni di caccia grossa e soprattutto di bracconaggio hanno sterminato migliaia d’animali e hanno prodotto è un danno abnorme alla fauna e in certi casi come quello dei leoni, ha reso inevitabile il declino della specie.
Per rendersi conto della mattanza, negli anni 70 i numero di elefanti era intorno 170.000 esemplari oggi 35.000, rinoceronti da 20.000 a 610 rinoceronti neri e 240 bianchi, fortunatamente in ripresa, leoni da 10.000 a 1.970, ghepardi da più di 5.000 a 1.163 ecc.
Fortunatamente, Kenya, nel 1977 ha vietato la caccia per tutti i tipi di animali, anche se la pratica del bracconaggio ha continuato a mietere vittime per anni, soprattutto negli anni ottanta, e solo dopo l’istituzione, la crescita e il rafforzamento del KWS e grazie ad un controllo capillare del territorio, ma anche grazie all’aiuto dei privati/locali che hanno istituto e/o convertito le loro terre in aree di riserva e conservazione delle fauna, il fenomeno del bracconaggio è rientrato in termini “normali”.
Si cerca di stabilizzare il numero degli animali, ma la conservazione della fauna, il controllo del territorio e l’eventuale ripopolamento si scontrano con l’imponente crescita della popolazione e la conseguente sottrazione di spazzi vitali, compreso quelli fondamentali delle rotte migratorie, con l’aumento delle mandrie per i pascoli, quelli per l’agricoltura, strade, infrastrutture…….. Ma il fenomeno del conflitto uomo natura, sempre più rovente, è un’altra storia.

Nel 1997 è stata riaperta la caccia, ma solo per gli uccelli e in periodi ben definiti.
Da Giugno a Aprile, piccioni e tortore.
Da Novembre a Marzo, acquatici, anatre oche e beccaccini.
Da Febbraio e Marzo e da Settembre e Ottobre, stanziale; faraone, francolini, yellow neek, pernici e sand grouse.
Tutto l'anno, quaglie.

Chi è interessato comunque alla caccia, si possono organizzare partecipazioni nelle riserve private. In kenya, non è richiesto alcun tipo di porto d’armi, pertanto tutti possono andare a caccia, ma è necessario un permesso locale ed è obbligatorio, per legge, essere accompagnati da un cacciatore professionista. Tutta l’attrezzatura necessaria vien fornita in loco, ma chi decidesse di portare i propri fucili, dovrà denunciarlo, almeno due settimane prima dell’arrivo, dichiarando marca, numero di serie, calibro, come i dati del cacciatore e i del viaggio (volo e luogo di permanenza).Si possono cacciare, a seconda del periodo dell’anno: piccioni, anatre, oche, beccaccini, faraone, pernici, quaglie. Durante la caccia ci si può imbattere in branchi di bufali, elefanti maestosi, leoni, zebre, giraffe, gazzelle, antilopi e altro, ma fortunatamente, per i non cacciatori, non si può sparare.
Da ricordare comunque che in Kenya è severamente proibito il commercio di trofei di caccia, pelli e avorio, che Italia comunque ne vieta l’importazione.
ALINA+77
Femmina
Numero di messaggi : 53
Età : 41
Località : MILANO
Occupazione/Hobby : impiegata nel commercio di articoli per la casa e di regalo/tornare in kenya appena posso
Umore : il cielo è sempre più blu oltre le nubi
Data d'iscrizione : 04.02.11

Re: Kenya e la caccia

il Ven 22 Apr 2011, 12:12
"imponente crescita della popolazione e la conseguente sottrazione di spazzi vitali, compreso quelli fondamentali delle rotte migratorie, con l’aumento delle mandrie per i pascoli, quelli per l’agricoltura, strade, infrastrutture……."
io sono scioccata da queste parole, in Kenya ho visto km ekm e km di spazi deserti come può essere che non ci sia spazio per gli animali?
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschio
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya e la caccia

il Ven 22 Apr 2011, 13:00
Il kenya presenta un territorio variegato per natura e fauna. Ovviamente la maggior concentrazione degli animali selvatici si riscontra la dove esistono le condizioni migliori, ossia la presenza d’acqua e vegetazione, quindi terreni appetibili anche per la popolazione.
Certo che esistono animali che vivono anche in zone aride o semiaride, ma a prescindere, tutti gli animali usano i cosiddetti corridoi migratori, che collegano i vari territori.
L’antropizzazione di questi territori e l’interruzione di tali corridoi, costituisce “il problema” per la sopravvivenza della fauna selvaggia.
ALINA+77
Femmina
Numero di messaggi : 53
Età : 41
Località : MILANO
Occupazione/Hobby : impiegata nel commercio di articoli per la casa e di regalo/tornare in kenya appena posso
Umore : il cielo è sempre più blu oltre le nubi
Data d'iscrizione : 04.02.11

Re: Kenya e la caccia

il Ven 22 Apr 2011, 13:19
però l'uomo può costruire in altri territori facendo arrivare l'acqua dove serve senza interrompere i corridoi migratori mentre l'animale non può, mi rendo conto che è utopia però non trovo giusto che l'uomo debba sempre predominare sulla natura, noi non siamo i padroni della terra, Dio ha dato spazio per tutti gli essere viventi e noi dovremmo imparare a rispettare la flora e la fauna se non vogliamo ritornare ad essere cannibali.
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschio
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya e la caccia

il Ven 22 Apr 2011, 15:20
eticamente e razionalmente il tuo discorso non fa una piega Alessandra, ma nell’atto pratico purtroppo è impraticabile.
Il kenya si trova sotto una pressione enorme della popolazione, 38.000.000 di persone, con una crescita straordinaria (raddoppio della popolazione negli ultimi vent’anni!!!!), in cerca di risorse e terre per il sostentamento e la sopravvivenza. La cronica mancanza di fonti, strategia, investimenti, controllo del territorio, cultura, formazione, l’inesistenza di un sistema, corruzione ecc. unita alla difficoltà del territorio e le condizioni ambientali (siccità, alluvioni, malattie), fa si che contenere e governare l’espansione di tale massa sia irrealizzabile.
Tiene presente che in gran parte del territorio del Kenya, a dispetto dell’esistenza di fonti di compensazione per gli allevatori, risarciscono i capi di bestiame uccisi da predatori, e nonostante il continuo aggiornamento ed informazione alle popolazioni locali, persiste ancora imperterrita l’uccisione e l’odiosa pratica dell’avvelenamento della fauna selvaggia.
ALINA+77
Femmina
Numero di messaggi : 53
Età : 41
Località : MILANO
Occupazione/Hobby : impiegata nel commercio di articoli per la casa e di regalo/tornare in kenya appena posso
Umore : il cielo è sempre più blu oltre le nubi
Data d'iscrizione : 04.02.11

Re: Kenya e la caccia

il Ven 22 Apr 2011, 15:30
Jannis......che tristezza questa realtà però buona pasqua nella speranza che le menti umane possano essere illuminate da pensieri ecosostenibili
avatar
annemie
Femmina
Numero di messaggi : 1762
Età : 73
Località : Bolzano
Data d'iscrizione : 23.10.09

Re: Kenya e la caccia

il Ven 17 Giu 2011, 16:35
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
lotta contra la caccia
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschio
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya e la caccia

il Ven 17 Giu 2011, 18:32
Credo e spero anemmie che non potranno mai più reintrodurre la caccia in Kenya, tanto meno l'obbrobrio del canned hunting.
avatar
marina napoleone
Femmina
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya e la caccia

il Ven 17 Giu 2011, 19:35
canned hunting letteralmente Caccia in scatola. In una battuta di caccia in scatola non c'è pazienza, nessuna possibilità e nessuna abilità. gli animali in una caccia in scatola sono chiusi, non c'è scampo. E 'letteralmente' come pesci in un barile.all'orrore non c'è mai fine!!ma perche' ogni volta che si parla di caccia mi viene un tale malumore....!!Ma se c'è una giustizia divina prima o poi,speriamo prima,ricompensera' gli animali di tutte le sofferenze che l'uomo gli ha inflitto....come???posso suggerirgli qualcosa o è meglio che stia zitta????
avatar
piergiorgio
Maschio
Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : como lake
Occupazione/Hobby : amo il mare e mi piace la montagna
Umore : quello dei viaggiatori instancabili
Data d'iscrizione : 03.05.10

Re: Kenya e la caccia

il Mer 20 Lug 2011, 21:18

ecco come finisce l'avorio dei bracconieri

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]



spero che il link funzioni


bye Pier
Contenuto sponsorizzato

Re: Kenya e la caccia

Vedere l'argomento precedenteTorna in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum