Ciao a tutti, siete pregati di rispettare le regole del forum.

Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mar 28 Feb 2012, 17:46
La presenza di un alto numero di lavoratori Cinesi in Kenya, oltre all’incremento di bracconaggio (sono già stati arrestati cittadini Cinesi implicati, mentre sono già altre 100 gli elefanti uccisi quest’anno in Kenya), ha portato anche alla comparsa nei menù di certi ristoranti cinesi a Nairobi della zuppa di pina di squalo, ovviamente cacciati ed uccisi in Kenya, mentre ci sono già dei rapporti sulla raccolta di cetrioli di mare destinati al mercato Cinese.
BOICCOTATE i seguenti ristoranti a Nairobi: Spring Garden (a Lavington), Tin Tin, Sizzlers Apic (Westlands), Panda (in città) e Double Dragon (Junction).
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Nella foto di Francesco Rinauro, alcuni ragazzi a Kilifi con una trentina di piccoli squali morti in seguito alla cattura e lo svisceramento della loro mamma, destinata alla preparazione del tradizionale piatto cinese, mentre a Nyali-Mombasa la [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link], prospera esportando pine di squalo e i cetrioli di mare!
Cosa fanno le autorità Keniote?
Niente…… nessun’azione!
Troppo importante la Cina????
Non bastasse l’orrore del bracconaggio, avremmo anche lo sterminio degli squali?????
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mar 28 Feb 2012, 19:22
Che la Cina sia diventata un paese importante non solo per il Kenya ma per tutta l'Africa, leggendo qua e là è risaputo da tempo,ma questa è un'altra storia.

Solitamente quando leggo un post interessante mi piace fare ricerche per approfondire l'argomento in questione,a tal proposito mi chiedo e chiedo al carissimo Jannis se quanto hai scritto sopra ha una fonte, se cosi fosse sarebbe utile da parte tua citarla.
Per due motivi primo per sapere da dove viene la notizia, secondo anche perchè, leggendo il pezzo, laddove dice di boicottare alcuni ristoranti, è un'affermazione a rischio e qualora lo scritto fosse solo farina del tuo sacco potresti incorrere nelle rogne qualora i proprietari di tali ristoranti si risentissero.
Grazie
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mar 28 Feb 2012, 20:41
Ho sempre assunto le mie responsabilità di quello che ho riportato sul forum, non vedo il motivo per non continuare a farlo!
Le fonti sono amici Kenioti che si stano passando la voce via web.
avatar
marina napoleone
Femminile
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mar 28 Feb 2012, 23:49
io tra vedere e non vedere non solo boicotto ma spero che le spine gli vadano di traverso a tutti ..bianchi neri gialli rossi che contribuiscono a depauperare il parimonio faunistico di tutto il mondo!!
avatar
Roberto Max
Maschile
Numero di messaggi : 115
Età : 51
Località : Mayungu - Malindi
Occupazione/Hobby : Imprenditore sett. turistico / viaggi, fotografia, vela, sci
Umore : Furaha
Data d'iscrizione : 12.02.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 00:00
Che MAVI SANA sti cinesi!!!!!!
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 00:56
jannis ha scritto:Ho sempre assunto le mie responsabilità di quello che ho riportato sul forum, non vedo il motivo per non continuare a farlo!
Le fonti sono amici Kenioti che si stano passando la voce via web.

Ti ringrazio Jannis per la risposta, per quanto riguarda le tue responsabilità, non ho motivo di metterlo in dubbio e nemmeno ne ho ventilata l'ipotesi contraria.
Tornando all'argomento pesca degli squali in Kenya,il governo kenyota prevede la protezione della specie,permettendone però la pesca dopo avere ottenuto la licenza da parte del ministero della pesca.
Circa un mese fa su internet veniva pubblicato un
pezzo interessante sulla pesca dello squalo in Kenya, pezzo che riporto sotto, in quanto dalla lettura si evince che la pesca dello squalo per il Kenya è cosa normalissima.
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

La pesca degli squali in Kenya

il Mer 29 Feb 2012, 01:12
I più noti predatori degli oceani vengono pescati in Kenya da centinaia di anni. Altrove, la pesca indiscriminata degli squali sta avendo effetti disastrosi sull'ecosistema marino. In Kenya c'è ancora tempo per agire prima che queste creature vengano portate sull'orlo dell'estinzione.

Il Kenya è un paese che richiama alla mente immagini di selvaggia e primordiale bellezza. Leoni che riposano all'ombra di un'acacia; distese di terra rossa bruciate da tramonti mozzafiato; silhouette di elefanti e di baobab; instancabili masai che camminano per kilometri avvolti nelle loro tipiche vesti rosse. Il Kenya è, infatti, tutto questo. Ma non solo. È anche più di 600 kilometri di costa; è strisce lunghissime di sabbia bianca, acque cristalline e barriere coralline. In questo angolo di oceano il tempo sembra, se non fermatosi, esser scorso più lentamente di quello del mondo in cui viviamo noi occidentali. La linea dell'orizzonte si staglia fiera tra cielo e mare e padroneggia su acque non contaminate dagli arroganti yacht che popolano il Mare Nostrum, ma abitate solo da rare canoe, barche a vela e piccoli catamarani in legno.
Le acque che bagnano il Kenya sono ricchissime di fauna marina (soprattutto da quando i pirati somali hanno messo in fuga i grandi pescherecci stranieri) e tra le tante specie che lo popolano, ci sono i predatori marini per eccellenza: gli squali. Dal gigante buono dei mari, lo squalo balena, che fa visita alle acque keniote per pochi mesi l'anno, a specie residenti di barriera come lo squalo pinna nera, il pinna bianca o lo squalo leopardo; ad altre ancora che abitano acque più profonde come lo squalo mako e lo squalo tigre. Se si è fortunati, si può incontrare una di queste meravigliose creature durante un'immersione in uno dei fantastici siti lungo la costa. Oppure, si può avere la sfortuna di incontrarli sulla battigia, passeggiando sulla spiaggia in mattinata, nell'ora in cui la marea è ancora bassa ed i pescatori sono appena rientrati da una nottata di pesca. Gli squali vengono pescati in Kenya da centinaia di anni con metodi che sono pressoché rimasti invariati nel tempo.

Malindi è uno dei porti principali in cui la pesca agli squali è particolarmente praticata. Abdulrazaq è un pescatore di Malindi, possiede due imbarcazioni che vanno a pesca di squali e utilizzano il metodo longline: una corda di nylon lunga tre kilometri con circa 250 ami e rispettive esche. È pescatore da venti anni, e dice che ha visto la quantità di squali diminuire drasticamente nell'ultimo decennio. Quando gli chiedo qual è, secondo lui, il motivo di tale riduzione, Abdulrazaq parla di surriscaldamento globale e di Dio. Dice che la Terra sta subendo un cambiamento climatico che sta sconvolgendo l'equilibrio naturale degli oceani. Gli chiedo se pensa arriverà prima o poi il momento in cui di squali non ce ne saranno più. Sorride. Mi dice che è impossibile. Perché Dio non lascerebbe mai che una cosa del genere accadesse. Non mi dice, Abdulrazaq, che forse, sono le sue barche, insieme alle altre centinaia di barche lungo tutta la costa Keniota la principale causa.

Mentre Abdulrazaq continua la pesca agli squali nella sua beata ignoranza, come molti altri pescatori, la popolazione di squali nel mondo viene decimata. Ogni anno, dai mari e dagli oceani di tutta la Terra, vengono pescati almeno 100 milioni di squali e si calcola che ad oggi circa il 90% della popolazione mondiale sia stata debellata. Il 70% degli squali pescati sono vittime del finning, pratica brutale responsabile della morte di 3 squali al secondo ogni giorno! Per risparmiare posto sulle barche (perché la carne, rispetto alle pinne, vale poco o niente) gli squali vengono privati delle pinne e, ancora vivi, vengono rigettati in mare, dove moriranno divorati da altri predatori o soffocati (la maggior parte degli squali, infatti, ha bisogno di continuare a nuotare affinché l'acqua entri nelle branchie). Per «fortuna», questo non è ciò che accade in Kenya, in cui tutto lo squalo viene utilizzato.

La legislazioni Keniota riguardo la pesca agli squali è abbastanza controversa. Sono, in teoria, protetti dalla legge, così come lo sono leoni, elefanti e gazzelle, e non potrebbero essere cacciati. È sufficiente però ottenere una licenza dal ministero della Pesca per poterli pescare!
La pesca avviene per lo più in maniera incontrollata, senza alcun limite alle tonnellate pescabili annualmente. Il lato positivo di tutta questa storia è che, come già detto, la pesca in Kenya è ancora poco sviluppata. Quindi, mentre in altri Paesi che usano tecniche di pesca più avanzate, potrebbe già essere troppo tardi per salvare gli squali, in Kenya c'è ancora tempo. Ma bisogna agire ora. C'è bisogno di capire quali specie vivono nelle acque keniote, quanti squali ci sono, quanti ne vengono pescati ogni anno e c'è urgente bisogno di una legislazione che ne impedisca, o per lo meno, regoli rigorosamente la pesca. C'è bisogno, insomma, che anche gli squali ricevano quella protezione che, sulla terra ferma, è garantita ad altri animali, come leoni ed elefanti. Solo così sarà possibile evitare che anche nelle acque keniote, queste meravigliose ed importantissime creature scompaiano.
Fonte: Stralcio dell'articolo pubblicato su Villaggio globale. A firma Laila Hassan Hassanein


avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 01:35
L'articolo pubblicato francorosso rende benissimo l'idea.
Certo che la pesca allo squalo è permessa, basta che un pescatore locale ne chieda la licenza e il gioco è fato.
Non esiste una tutela della specie in quanto non c'è controllo ne sul numero ne sul peso del pescato, portando ad una pesca indiscriminata!
Quando poi la domanda cresce.......

Sembrerebbe che anche il ristorante cinese Galaxy di Mombasa, vicino al faro, serva il "delizioso piatto tradizionale cinese, zuppa di pina di squalo".... ma forse i nostri di Mombasa possono aiutarci.
avatar
camibf
Maschile
Numero di messaggi : 1381
Età : 53
Località : Nairobi
Occupazione/Hobby : import export
Data d'iscrizione : 02.05.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 07:47
jannis ha scritto:Sembrerebbe che anche il ristorante cinese Galaxy di Mombasa, vicino al faro, serva il "delizioso piatto tradizionale cinese, zuppa di pina di squalo".... ma forse i nostri di Mombasa possono aiutarci.

No,posso assicurare che la notizia non ha fondamenta,conosco loro e ogni tanto quando sono a Mombasa se ho voglia di mangiare cinese vado li.

_________________
when you see poor kids playing with the junk rich kids have left behind...thats when you know this world is so unfair
luciana luciani
Femminile
Numero di messaggi : 1449
Età : 65
Località : malindi
Occupazione/Hobby : general manager
Umore : ottimista ,positiva
Data d'iscrizione : 08.01.11

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 13:04
fin dal mio primo soggiorno in kenya ho sempre visto pescare,vendere e mangiare squalo o shark sunny come il blue marlin meraviglioso,vengono massacrati,solo una volta ignara di come fosse ho partecipato alla pesca d'altura giuro in vita mia mai piu'un esperienza per me orribile 123
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 15:49
luciana luciani ha scritto:fin dal mio primo soggiorno in kenya ho sempre visto pescare,vendere e mangiare squalo o shark sunny come il blue marlin meraviglioso,vengono massacrati,solo una volta ignara di come fosse ho partecipato alla pesca d'altura giuro in vita mia mai piu'un esperienza per me orribile 123
@Luciana carissima tu sei la mia croce e delizia, ma questo tuo intervento mi lascia alquanto esterefatto
E' da tanti anni che pratico la pesca d'altura in Kenya e in altri paesi, ma non ci ho mai visto in questa pratica sportiva niente di "ORRIBILE" e scrivendo questo posso affermare che come me la pensano una miriade di altri pescatori.
Consapevole che hai giorni nostri siamo diventati tutti "animalisti" ma da qui ad affermare che la pesca d'altura sia una pratica cruenta c'è ne vuole.
E aggiungo,quando si praticano le gare di pesca d'altura il pescato dopo la pesatura e misurazione viene rilasciato in mare.
Probabilmente la tua unica esperienza, l'hai fatta su una barca sbagliata.
Non so se capiterà, ma dovessimo incontrarci a Malindi, sarò ben lieto di ospitarti sulla mia barca, cosi avrai modo di verificare che nella pesca d'altura di "ORRIBILE" non esiste niente.
Ciao bella.
luciana luciani
Femminile
Numero di messaggi : 1449
Età : 65
Località : malindi
Occupazione/Hobby : general manager
Umore : ottimista ,positiva
Data d'iscrizione : 08.01.11

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Mer 29 Feb 2012, 18:10
sono un animalista convinta veder tirare su un blu marlin pesce stupendo vederlo uccidere ,per me' e' orribile e' sempre e solo una mia modesta opinione,in quannto agli squali sono tra i menu' preferiti di molti africani e non io non sono d'accordo Like a Star @ heaven al mercato sono in vendita quotidianamente, I love you
avatar
marina napoleone
Femminile
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 01:06
fio con tutto l'affetto che ho per te caro amico ma ti devo dire che alle maldive per far un piacere a mio marito decisi di partecipare ad un orrore che si chiamava pesca d'altura.....mai piu' nella mia vita una esperienza cosi' tragica!!! i poveri pesci piuttosto grandi di dimensioni non morivano mai,e li capii che le dimensioni sono direttamente proporzionali alla durata dell'agonia!! a me la loro agonia sembro' non finire mai,i pescioni mi guardavano con gli occhi terrorizzati mentre si sbattevano per un tempo che a me sembro' infinito! se poi questa orribile sofferenza viene inflitta per leggittima diffesa cioe' per sostentarsi posso anche accettarlo ma se viene fatto per gioco per terrorizzare gli animali infilargli un amo nella gola per gioco e poi ributtarli in mare....personalmente mi sembra ancora peggio!!!
luciana luciani
Femminile
Numero di messaggi : 1449
Età : 65
Località : malindi
Occupazione/Hobby : general manager
Umore : ottimista ,positiva
Data d'iscrizione : 08.01.11

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 01:13
ecco non ho voluto raccontare ,ma e' stato un martirio ,per me,che da piccola quando andavo al mare sempre a s. vncenzo con la mia famiglia andando in pescheria mi facevo comperare gli scorfani e mentre mamma pagava io ero gia' sul molo a buttarli in mare,si perche' gli scorfani ci mettono a morire,ecco li' nella pesca d'altura ero ospite il pescione era enorme io oramai gia' una donna fatta Sad e non ho potuto far niente ancora oggi non posso pensare a quell'orrinìbile giornata
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 10:36
@Marina e Luciana
Mi dispiace per quanto vi è capitato così da crearvi una visione distorta da quello che è la pesca d'altura.
Solitamente il pescato che si porta a terra dopo averlo issato sulla barca viene stordito evitando cosi di farlo sbattere prima di morire.
Per quanto riguarda gli ami, prima di rilasciare il pesce in mare lo stesso viene quasi sempre "slammato" salvo casi dove non sia possibile, ma è risaputo che i pesci seppur con ami ingeriti continuano a vivere normalmente.
Poi se vogliamo aprire un discorso sul lecito e il non lecito sulla pratica della pesca in tutti i sensi se ne potrebbe parlare a iosa.
avatar
piergiorgio
Maschile
Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : como lake
Occupazione/Hobby : amo il mare e mi piace la montagna
Umore : quello dei viaggiatori instancabili
Data d'iscrizione : 03.05.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 13:53
francorosso ha scritto:
luciana luciani ha scritto:fin dal mio primo soggiorno in kenya ho sempre visto pescare,vendere e mangiare squalo o shark sunny come il blue marlin meraviglioso,vengono massacrati,solo una volta ignara di come fosse ho partecipato alla pesca d'altura giuro in vita mia mai piu'un esperienza per me orribile 123
@Luciana carissima tu sei la mia croce e delizia, ma questo tuo intervento mi lascia alquanto esterefatto
E' da tanti anni che pratico la pesca d'altura in Kenya e in altri paesi, ma non ci ho mai visto in questa pratica sportiva niente di "ORRIBILE" e scrivendo questo posso affermare che come me la pensano una miriade di altri pescatori.
Consapevole che hai giorni nostri siamo diventati tutti "animalisti" ma da qui ad affermare che la pesca d'altura sia una pratica cruenta c'è ne vuole.
E aggiungo,quando si praticano le gare di pesca d'altura il pescato dopo la pesatura e misurazione viene rilasciato in mare.
Probabilmente la tua unica esperienza, l'hai fatta su una barca sbagliata.
Non so se capiterà, ma dovessimo incontrarci a Malindi, sarò ben lieto di ospitarti sulla mia barca, cosi avrai modo di verificare che nella pesca d'altura di "ORRIBILE" non esiste niente.
Ciao bella.

la pesca d'altura è una cosa che mi ha sempre appassionato , ma non ho mai avuto modo di sperimentarla .
francorosso , me tu gli inviti li fai solo alle donne o c'è una speranza anche per me se passassi un bel giorno da Malindi ?

ma ti diletti di pesca anche nel nostro bel Lago di Como ?
certo che la taglia sarà un pò più piccola , pesci siluro a parte .

bye Pier
avatar
jannis
Amministratore
Amministratore
Maschile
Numero di messaggi : 3954
Età : 56
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Fotografia, cuina, giardinaggio
Umore : ottimista, in Kenya poi ....
Data d'iscrizione : 19.02.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 15:59
A proposito, anche se siamo OT, notizia da un amico da Watamu, pescati ieri due marlin da 400 e 500lbr a 28 miglia da Watamu e prontamente rilasciati!
avatar
marina napoleone
Femminile
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 16:19
ahhhhh jannis ma che bella notizia!!! ora ne aspetto una migliore...che un domani non tanto lontano un brutto gigante infilzi un bel amo in gola a qualche umano ,che se non muore di infarto, verra' poi "prontamente rilasciato dolorante al suolo"!!OT per OT ( e visto che OT è il capo!!)allora posso esprimermi senza temere cartellini rossi....
Piergiorgio in cuor mio spero che tu continui a girellare tra i fondali con maschera e pinne...stai lontano da francorosso!!!... magari con giulia1 al seguito senza arrecare sofferenza agli esseri che lo abitano e invece traendone gioia per quanto loro ti permettono di ammirare!
PS: Fio io non sono mai diventata animalista ,io SONO NATA animalista e la prima respirazione bocca becco la feci a 4 anni ad un povero pulcino rosa che mi comprarono e mi mori' tra le mani! perche' purtroppo l'uomo riusci' anche a fare questo per soldi...colorare i pulcini per far divertire i bambini e invogliare le mamme a comprare questo giocattolo....questo la dice lunga sul non rispetto che spesso insegnamo anche ai nostri figli!!
avatar
piergiorgio
Maschile
Numero di messaggi : 488
Età : 58
Località : como lake
Occupazione/Hobby : amo il mare e mi piace la montagna
Umore : quello dei viaggiatori instancabili
Data d'iscrizione : 03.05.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 16:50
marina napoleone ha scritto:Piergiorgio in cuor mio spero che tu continui a girellare tra i fondali con maschera e pinne...stai lontano da francorosso!!!... magari con giulia1 al seguito senza arrecare sofferenza agli esseri che lo abitano e invece traendone gioia per quanto loro ti permettono di ammirare!

Marina ciao , la mia è prevalentemente una curiosità e poi è anche un modo per verificare se veramente è così cruenta .
-----certo che fare snorkeling con giulia al seguito è tutta un altra soddisfazione .


bye Pier
avatar
marina napoleone
Femminile
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 16:59
non ho dubbi pier!! girellare in compagnia di una affascinante sirena nel piu' bel mare del mondo non ha prezzo!Goditi giulia e non lasciarti tentare dai canti delle altre sirene...vedi sirena francorosso!!ahahahahaha
avatar
leonemasai
Numero di messaggi : 313
Età : 52
Occupazione/Hobby : Dipendente FIFA / Viaggiare in africa
Umore : buono costante,specialmente in africa
Data d'iscrizione : 10.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 17:12
marina napoleone ha scritto:non ho dubbi pier!! girellare in compagnia di una affascinante sirena nel piu' bel mare del mondo non ha prezzo!Goditi giulia e non lasciarti tentare dai canti delle altre sirene...vedi sirena francorosso!!ahahahahaha

io sn animalista al 100% eppure se mi mettono una bella bistecca o un branzino alle braci sul tavolo non sto a chiedermi da dove arriva....altrimenti dovremmo stare a piangere tutte le formiche che pestiamo appena mettiamo piedi a terra...
suppongo che francorosso abbia la passione della pesca d'altura come passatempo e trova la pace in mezzo al mare e non che gioisce ogni volta che tira su un bel pesce azzurro toglie l'ago e lo ributta in mare...perchè non entra nella misura pesca permessa.

marina cmq anke io sceglierei la laguna con pinne e maschera...

francorosso sembra un bel uomo ma vederlo propio come una sirena che attira i turisti poi... Smile
avatar
marina napoleone
Femminile
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 17:21
maaaaa che la sirena francorosso non gioisca ogni volta che tira su un bel pesce azzurro....non me la dai a bere!!ahahahah...fidati gioisce altrimenti troverebbe la pace in mezzo al mare senza le canne
avatar
francorosso
Maschile
Numero di messaggi : 1349
Età : 67
Località : Como-Malindi-Africa
Occupazione/Hobby : Meritato riposo
Umore : Il bicchiere lo vedo sempre mezzo pieno
Data d'iscrizione : 15.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 17:27
jannis ha scritto:A proposito, anche se siamo OT, notizia da un amico da Watamu, pescati ieri due marlin da 400 e 500lbr a 28 miglia da Watamu e prontamente rilasciati!

Infatti prontamente rilasciati.
Peccato non esserci sulla Costa, questo è il periodo buono per il MARLIN.

Eccolo un MARLIN spettacolare in combattimento:


@Piergiorgio:
Non pesco sul lago di Como e non mi piace la pesca statica.Chissà se un giorno passando da Malindi ci dovessimo incontrare sarei felice di invitarti per una battuta, potrai cosi constatare che di cruento non c'è nulla.

@Marina e il pulcino rosa:
ecco in questo caso forse bisognava dipingere di rosa la mamma che fece l'acquisto per far divertire la bambina. Respirazione bocca a becco, eri piccolina, fosse adesso dopo un tuo viaggio in Kenya
il pulcino morirebbe di cirrosi considerata la Tusker che ami tanto e non ti fai mancare....
Smile
avatar
leonemasai
Numero di messaggi : 313
Età : 52
Occupazione/Hobby : Dipendente FIFA / Viaggiare in africa
Umore : buono costante,specialmente in africa
Data d'iscrizione : 10.05.09

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 17:33
miiii francorosso allora davvero sei peggio del pirata dei caraibi!!!
miiiiiii non sembri in foto... Shocked Razz
avatar
marina napoleone
Femminile
Numero di messaggi : 1201
Età : 59
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : medico. Animalista fino al midollo
Umore : variabile
Data d'iscrizione : 29.09.10

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

il Gio 01 Mar 2012, 17:50
io con la tusker e tu con le canne.....bella gente che bazzica questo portale! Smile Smile sirenetto per non incorrere in giuste strigliate da parte di jannis e meglio se continuamo in altra sede
Contenuto sponsorizzato

Re: Kenya dopo il bracconaggio è l'ora degli squali?

Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum